Giochi e fusa

cat-sitter-milano-gioco-e-fusa-gatto

Cat sitter a Milano

 

Lo sapevi che il tuo gatto adora il momento del gioco e fare le fusa? Per saperne di più prosegui nella lettura.

Il gioco

Il gioco è un momento fondamentale per la corretta crescita del tuo gatto poiché lo aiuta nella scoperta del mondo che lo circonda e accresce le sue capacità psico-fisiche. Per questo motivo va praticato quotidianamente, in modo da permette al tuo gatto di scaricare le energie e imparare a vivere.

Si perché il gioco è una simulazione della caccia con il quale il gatto sfoga lo stress e l’aggressività oltre a esser un modo per prender dimestichezza con l’ambiente in cui vive.

Il gioco può rappresentare il passatempo ideale per il gatto che trascorre molto tempo solo in casa, evitando il rischio di annoiarsi. Dovete sapere che la mancanza di movimento nella vita di un gatto aumenta con l’età.

Un gatto adulto tenderà ad avere meno voglia di giocare diventando sempre più incline alla sedentarietà. Con un comportamento del genere problemi di sovrappeso e obesità saranno dietro l’angolo per il tuo gatto.

Il sovrappeso influisce negativamente sul benessere del cuore e del sistema circolatorio, ma anche delle ossa e delle articolazioni, che vengono chiamate a sostenere un peso eccessivo.

Il rischio a cui vanno incontro i nostri gatti domestici, infatti, è proprio quello di lasciarsi andare, fino al punto in cui non riescono più a trovare stimoli per affrontare la giornata.

In commercio esistono comunque degli spray attrattivi a base di erba gatta che servono proprio a rendere più invitanti i giocattoli vecchi o poco interessanti per il gatto.

Come far giocare il gatto?

cat-sitter-milano-giochi-gatto

Parlare con il gatto faccia a faccia senza però tentare un contatto fisico può essere importante per ottenere un po’ di fiducia. Quando siete alle prese con il micio cui fate da cat-sitter, o con un gatto che conoscete poco, mettetevi al suo livello, chiamatelo per nome e usate un tono gentile.

Cantare con il gatto, ovvero rispondere ai miagolii del micio con la miglior simulazione del miao di cui siamo capaci, modificando il tono nel momento in cui lo modifica anche lui.

Mettere un piccolo giochino sul pavimento sotto un bicchiere di carta piacerà al tuo gatto, che ti divertirà a spostare il bicchiere per catturare il giocattolo all’interno.

Lanciare i croccantini al gatto farà divertire il vostro micio e anche voi. Prendete un po di croccantini e accomodatevi sul pavimento. Lanciate un croccantino alla volta e vedrete il gattino a inseguirli e recuperarli.

Nascondete sotto un giornale sul pavimento un gioco facendolo muovere. Il tuo gatto reagirà immediatamente, oppure si metterà a osservare con calma ogni movimento. Se la sua attenzione è catturata, prima o poi si lanceranno sul giornale in picchiata.

Inseguite il gatto di stanza in stanza. Spesso è il micio stesso a sollecitare questo tipo di gioco: si lancia attraverso la stanza, vi tocca al volo una gamba e poi scappa via come una furia. Controllate che la coda del gatto sia sollevata mentre corre, perché è indice di gradimento del gioco.

Topolini giocattolo, palline per gatti o oggetti di piccole dimensioni: sono tutti oggetti divertenti per tuo gatto.

Attaccate un topolino ad un filo di una bacchetta che servirà a far muovere la preda in maniera molto realistica.

Dovete far allontanare la preda da lui come sarebbe in natura altrimenti, se vanno verso di lui, si potrebbe spaventare. Alternate movimenti lenti a quelli veloci, facendola scomparire ogni tanto dietro un mobile o sotto un divano: è un modo per stimolare il gatto ad essere un bravo predatore, e a renderlo maggiormente soddisfatto quando l’avrà conquistata.

Nascondere il cibo in buchi o bottiglie di plastica con dei fori lo stimoleranno e aiuteranno a giocare durante la giornata. Sono giochi che si possono acquistare in negozio o fare in casa con materiale riciclato usando un po’ di fantasia.

Per far arrampicare il gatto potete usare un albero a più ripiani per gatti, acquistabile in negozio, mentre per fare le unghie potete acquistare un tiragraffi.

Se il gatto gioca eviterà di mordere o graffiare

Alternate i giochi in modo che il gatto non si annoi.

 

Giochi da non fare

Fissarlo negli occhi: fissare dritto negli occhi un gatto è un segnale di sfida. Durante il gioco se il gatto vi guarda socchiudete gli occhi per fargli capire che state giocando insieme e non instaurando una competizione, vedrete che vi risponderà allo stesso modo.

Farlo giocare con mani e piedi, non credo vi piacerà.

Fare agguati al vostro gatto: potrebbe perdere la sicurezza nel proprio ambiente e mostrare segni di stress.

Giocare con il vostro gatto la sera tardi: i gatti infatti sono animali notturni che per natura preferirebbero giocare a quell’ora, ma diventerebbe difficile poi riuscire a dormire e contenere il loro entusiasmo.

Quanto farlo giocare?

cat-sitter-milano-giocare-con-il-gatto

Il tempo ideale da dedicare al gioco sarebbe alcuni minuti più volte al giorno, facendo attenzione a quali sono i momenti di maggior energia del gatto: di solito verso sera e al mattino presto. Sarebbe preferibile giocare con il tuo gatto almeno una o due volte al giorno.

Fate attenzioni a questi giochi

cat-sitter-milano-giochi-gatti

Gomitoli di lana. I gatti amano la lana, spesso la ciucciano ingerendone piccole quantità con conseguenze pericolose e gravi.

Non farlo giocare con palline di polistirolo o elastici perché c’è il rischio che il gatto ingerisca l’elastico dopo averci giocato un po’.

Fili elettrici. Sono molto pericolosi perché il gatto, con il suo nasino bagnato o umido, può avvicinarsi alle prese della luce e rimetterci la vita, soprattutto se cucciolo.

Medicinali. Non lasciate pastiglie su il tavolo perché il gatto è attratto dal colore delle pastiglie.

L’acquario. È forse il passatempo preferito del gatto di casa, per via della forte tentazione di inserire la zampetta all’interno per afferrare l’ignaro pesciolino.

Oggetti utili per far divertire il gatto

cat-sitter-giochi-gatto

Esistono dei giochi che si possono realizzare in casa. Sono giochi fai da te oppure riciclati da oggetti che non ci servono più e preferiamo donare il nostro micio. Degli esempi di giochi sono:

  • tappi in sughero o di plastica
  • fascette avvolgi cavi
  • borse di carta e scatole di ogni forma
  • carta stagnola
  • caramelle
  • cialde del caffè vuote e lavate
  • nastrini
  • sonaglietti
  • calze vecchie arrotolate
  • elastici
  • frutta secca con guscio e caramelle
  • rotoli di carta igienica o carta casa
  • scampoli di stoffa
  • scampoli di moquette
  • vecchi zerbini.

Se avete uno spirito creativo e volete cimentarvi voi nella realizzazione di qualche giocattolo potete preparare:

1) Scampoli di stoffa: con un bastoncino di legno e dello spago potrete realizzare un piccolo gioco che il vostro gatto si divertirà ad inseguire. Fissate delle striscioline di stoffa ad un bastoncino, lasciando penzolare lo spago.

2) Topolino crochet: se sapete usare l’uncinetto potete creare un topolino da imbottire con scampoli di stoffa. Creando una catenella rosa darete forma alla codina e potrete formare gli occhi con dei piccoli bottoni, da fissare molto bene.

3) Castello di cartoncino: potete realizzare il castello con cartoncini oppure con scatole di cartone o compensato. Serve se si vuole far arrampicare e nascondere il gatto questo gioco è l’ideale. Munitelo anche di fori e finestrelle per renderlo ancora più divertente.

4) Tappi di sughero: forate i tappi di sughero con l’aiuto di un cavatappi o di un punteruolo per inserire dei nastri colorati che attireranno il vostro micio. Fate rotolare i tappi di sughero sul pavimento per il massimo divertimento.

5)Rotoli di carta igienica: impilate i rotoli uno sull’altro in modo da creare una sorta di piramide con una base stabile. Fissateli con della colla adatta al cartoncino. Se serve, fate in modo che la base sia larga il doppio rispetto al secondo strato di rotoli.

A chi posso rivolgermi per far giocare il mio gatto?

Se hai bisogno di una catsitter a Roma per far giocare il tuo micio mandami una richiesta di prenotazione compilando il form sottostante. Il mio servizio di catsitting offre assistenza per qualsiasi gatto in tutta Roma, garantendo prestazioni professionali e specializzate. In questo modo puoi esser sicuro di prenderti cura del tuo gatto.

Le fusa del gatto

cat-sitter-milano-alessandra

Oltre a miagolare il gatto ha un altro mezzo con cui farci capire cosa sta provando. Le fusa sono una manifestazione di affetto, piacere simpatia ma possono anche rivelare situazioni di disagio o inquietudine vissute dal gatto. Difatti il gatto può fare le fusa durante il parto, o quando lo portiamo dal veterinario per una visita. Inoltre fa le fusa quando il gatto è in tensione o sofferente, addirittura in punto di morte, come per rassicurarsiscaricare la tensione.

Il suono prodotto dal gatto mentre fa le fusa ricorda quello del fuso utilizzato dalle nostre nonne per filare la lana, da qui il modo di dire “fare le fusa”.

Le fusa in tutte le lingue del mondo

Inglese: purr

Francese: ronnronner

Tedesco: schnurren

Spagnolo: ronroneo

Cat sitter a Milano

 


Contatta la tua Cat Sitter a Milano
Compila questo form per metterti in contatto con me e dare al tuo gatto tutta la compagnia e le attenzioni che merita. Ti risponderò entro 24 ore. Tutti i campi con * sono obbligatori.