Il gatto British Shorthair

gioco-gatto-milano-british-shorthair

Cat sitter a Milano

Vuoi saperne di più sul gatto British Shorthair? Leggi sotto cosa c’è da sapere.

Maschio Femmina
Taglia Medio/Grande Media/Grande
Peso 5-6 kg 4-5 kg
Pelo Corto Corto
Colori Blu, crema Blu, Crema
Vita media 13 anni 13 anni
Prezzo Dai 400 euro ai 900 euro Dai 400 euro ai 900 euro
Provenienza Gran Bretagna Gran Bretagna
Adatto a Appartamento con giardino Appartamento con giardino

 

Origine del gatto British Shorthair

cura-gatto-milano-british-shorthair

Il gatto British Shorthair, o gatto britannico dal pelo corto, è una razza diffusa in Inghilterra e riconosciuta nel XIX. Discende dai gatti portati in Gran Bretagna dai Romani durante le loro conquiste. Per molto tempo fu confuso con il Certosino, il quale aveva ancora un fascino unico per gli inglesi. Col tempo il British Shorthair si diffuse talmente tanto da diventare il più diffuso in Europa, superando il suo rivale Persiano.

Una leggenda curiosa attorno all’origine di questa razza ci racconta che il progenitore del British Shortair provenisse dall’Egitto, ed era la razza preferita di un generale egiziano famoso, Gasthelos. Egli era colui che inseguì gli ebrei durante la fuga dall’Egitto e che, sempre secondo la leggenda, si portò dietro un gatto. Naturalmente il gatto lo seguì, e arrivò con lui fino in Scozia dove trovò l’ambiente preferito e vi si stanziò.

Il muso rotondo, le guance piene, gli occhioni spalancati gli donano un’espressione da tenero orsacchiotto, che rispecchia perfettamente il suo carattere pacato e gentile. La bocca sembra simulare un sorriso che ricorda molto il Gatto del Cheshire di Alice nel paese delle meraviglie, meglio noto come lo Stregatto.

Aspetto fisico del gatto British Shorthair

trasporto-gatto-milano-british-shorthair

Fisicamente è un gatto molto massiccio per via del suo pelo corto foltissimo e molto soffice. Gli occhi sono particolari perché sono rotondi e molto espressivi, di colore rame e giallo oro ma possono essere anche verde e blu, purtroppo può capitare che tendano a scolorire leggermente con l’età. Tonda è anche la sua testa, come tutto il resto del corpo che dà la sensazione di una rotondità diffusa. Le orecchie, invece, sono piccole e il naso corto.

Carattere del gatto British Shorthair

Il carattere del gatto British Shorthair lo rende adatto a una vita da appartamento. E’ un gatto in grado di stare da solo nonostante il suo temperamento coccolone, adatto per chi lavora. Da solo il gatto British Shorthair passa il tempo a giocare o a sonnecchiare per molte ore al giorno qua e là, quando possibile sopra il padroncino. Non gioca eccessivamente perché è di indole tranquilla. Tende a seguire le persone da una stanza e all’altra e durante le coccole preferisce stare a terra non in braccio. E’ un gatto che convive senza problemi con gli altri animali. Per via della sua spiccata intelligenza il gatto British Shorthair può essere facilmente addestrato, non a caso lo troviamo negli spot televisivi o in film.

Prendersi cura di un gatto British Shorthair

Il gatto British Shorthair non richiede molte cure, solo 1 o 2 spazzolate alla settimana. Rischia di essere soggetto all’obesità, soprattutto se sterilizzato o tenuto al chiuso, pertanto meglio tenere sotto controllo la dieta del gatto. Con le cure adeguate il British Shorthair arriva a vivere 15-20 anni ed è una delle razze più longeve.

Cat sitter a Milano


Contatta la tua Cat Sitter a Milano
Compila questo form per metterti in contatto con me e dare al tuo gatto tutta la compagnia e le attenzioni che merita. Ti risponderò entro 24 ore. Tutti i campi con * sono obbligatori.