Il gatto Burmese

cura-gatto-milano-burmese

Cat sitter a Milano

Vuoi saperne di più sul gatto Burmese? Leggi sotto cosa c’è da sapere.

Maschio Femmina
Taglia Medio Media
Peso 5-6 kg 4-5 kg
Pelo Corto Corto
Colori BROWN, BLU, CHOCOLATE, LILAC, ROSSO, CREMA

SQUAMA DI TARTARUGA SEAL, BLU, CHOCOLATE, LILAC

BROWN, BLU, CHOCOLATE, LILAC, ROSSO, CREMA

SQUAMA DI TARTARUGA SEAL, BLU, CHOCOLATE, LILAC

Vita media 15 anni 15 anni
Prezzo Dai 1000 euro ai 1500 euro Dai 1000 euro ai 1500 euro
Provenienza Birmania – Stati Uniti Birmania – Stati Uniti
Adatto a Appartamento o fuori in giardino Appartamento o fuori in giardino

 

Origine del gatto Burmese

pappa-gatto-milano-burmese

Le prime documentazioni attestano la presenza del gatto Burmese in Tailandia. Esso viene descritto come un gatto marrone, variante del Siamese. E’ probabile che la razza sia l’antenato dal gatto Sacro di Birmania, che era solito trovare nei monasteri buddisti. Venne riconosciuta come razza ufficiale nel 1936 mentre tra il 1950 e 1960 venne portata in Inghilterra da lì si diffuse in tutto il mondo.

Aspetto fisico del gatto Burmese

cibo-gatto-milano-burmese

Il gatto Burmese è un gatto molto longevo, dalla corporatura muscolosa, elegante e allo stesso tempo snella. Ha gli occhi molto grandi e leggermente obliqui di color oro brillante. Quello che lo caratterizza è il colore del manto: ha alla base un colore di varia intensità che diventa più intenso sulle zampe, sul muso e sulla coda. Il colore del mantello può essere Marrone, Blu, Cioccolato, Lilla, Rosso, Crema, Cannella e Tortie. Il Burmese si divide in Burmese Americano (di colore scuro) e Burmese Europeo (di vari colori vari colori tra cui il rosso, il blu e il marrone). La razza americana è più tondeggiante rispetto a quella europea.

Carattere del gatto Burmese

Ha un carattere molto dolce, si affeziona ad un unico padrone che seguirà per tutta casa. Hanno bisogno di giocare molto e soffrono se vengono lasciati soli per troppo tempo. Possono convivere tranquillamente con altri cani o gatti perché amano la compagnia animale. Ovviamente non hanno nessun problema neanche con i bambini, dai quali si lascia strapazzare volentieri. Vivono bene sia in campagna in campagna che in città, meglio se in case con terrazze. Ama viaggiare e preferisce osservare ciò che accade a lui durante il tragitto.

Prendersi cura di un gatto Burmese

Essendo quasi totalmente privo di sottopelo il manto non necessita di intense cure. Per mantenere il pelo lucido e in ordine basta accarezzarlo spesso, anche con una spazzola morbida o guanto leggermente inumidito di acqua e aceto. Le orecchie vanno pulite solo se necessario e le unghie spuntate.

Cat sitter a Milano


Contatta la tua Cat Sitter a Milano
Compila questo form per metterti in contatto con me e dare al tuo gatto tutta la compagnia e le attenzioni che merita. Ti risponderò entro 24 ore. Tutti i campi con * sono obbligatori.