Il gatto Norvegese

gioco-gatto-milano-norvegese

Cat sitter a Milano

Vuoi saperne di più sul gatto Norvegese? Leggi sotto cosa c’è da sapere.

Maschio Femmina
Taglia Grande Grande
Peso 5.5-7 kg 4.5 kg
Pelo semilungo semilungo
Colori Rosso, brown, silver e nero. Rari i bianchi. Rosso, brown, silver e nero. Rari i bianchi.
Vita media 16 anni 16 anni
Prezzo Tra 600 euro e 700 euro Tra 600 euro e 700 euro
Provenienza Norvegia Norvegia
Adatto a Appartamento con giardino Appartamento con giardino

 

Origine del gatto Norvegese

cibo-gatto-milano-norvegese

Il gatto delle Foreste Norvegesi è un antica razza originaria dei Paesi Scandinavi, nei quali viene chiamato Norsk Skogkatt. La sua storia ha origine con i Vichinghi, i quali erano soliti avere vicino alle loro abitazioni i gatti dei boschi, portati anche sulle navi, durante i viaggi, come cacciatori di topi. Nella mitologia scandinava invece, si narra che Freyja, dea dell’amore e della fertilità, girasse per il mondo su un carro trainato da due grossi gatti dal pelo lungo cercando suo marito Óðr e che anche Thor, dio del tuono, fu sottoposto ad una prova di forza che consisteva nel sollevare un grosso gatto. Nel 1559 invece, un sacerdote e naturalista danese, Peter Clausson Friis, annotò per la prima volta la divisione delle linci norvegesi in tre classi: la lince-lupo, la lince-volpe e la lince-gatto.

Negli anni trenta, il gatto delle foreste norvegesi cominciò ad essere sempre più raro perché si diffuse la tipologia a pelo corto, per via di incroci con gatti di casa. Solo nel 1977 venne riconosciuto come gatto ufficiale, nella tipologia con pelo lungo.

Aspetto fisico del gatto Norvegese

cura-gatto-milano-norvegese

Il gatto Norvegese delle foreste è un gatto di taglia grande, dal corpo lungo e imponente, di ossatura robusta, con petto largo ed fianchi pesanti. Hanno la coda lunga e folta, le zampe sono robuste e piuttosto alte con quelle posteriori più lunghe di quelle anteriori. La testa del gatto Norvegese delle foreste ha forma di triangolo equilatero, la fronte è leggermente arrotondata e il profilo dritto, senza stop. Le orecchie del gatto Norvegese delle foreste sono grandi, larghe alla base; sulle punte compaiono ciuffetti di pelo. Il pelo del gatto Norvegese delle foreste è semilungo, particolarmente folto intorno al collo (gorgiera) e sulle zampe posteriori. Il sottopelo lanoso è ricoperto da un pelo idrorepellente. Sono ammessi tutti i colori, incluse tutte le varietà con bianco. Sono invece esclusi il point (estremità più scure del corpo), il chocolate, il cinnamon e le loro diluizioni.

Carattere del gatto Norvegese

Il gatto delle foreste norvegesi ha un carattere calmo, affettuoso, intelligente, nobile e giocherellone. Nonostante il suo aspetto selvaggio, la razza col tempo si è adattata alla vita domestica. Va d’accordo con tutti i componenti della famiglia, compresi i bambini o altri gatti, l’importante per lui è giocare.

Prendersi cura di un gatto Norvegese

Il manto difficilmente si annoda ma deve essere comunque spazzolato e pettinato con cura, soprattutto nel periodo di muta. Perciò in questo periodo (settembre) si deve spazzolare e pettinare il mantello due volte al giorno. Da bravo cacciatore sa procurarsi il cibo da solo, preferendo carne e pesce, ma anche croccantini per integrare la dieta. Importante è lasciare al gatto una ciotola di acqua fresca accanto al cibo.

Cat sitter a Milano


Contatta la tua Cat Sitter a Milano
Compila questo form per metterti in contatto con me e dare al tuo gatto tutta la compagnia e le attenzioni che merita. Ti risponderò entro 24 ore. Tutti i campi con * sono obbligatori.