Il gatto Thai

pappa-gatto-milano-thai

Cat sitter a Milano

Vuoi saperne di più sul gatto Thai? Leggi sotto cosa c’è da sapere.

Maschio Femmina
Taglia Media Media
Peso 4 kg 3.5 kg
Pelo Corto Corto
Colori seal point (colore tradizionale)

blue point (la diluizione del Seal)

chocolate point

lilac point (la diluizione del chocolate)

red point

cream point (la diluizione del red)

cinnamon point

fawn point (la diluizione del Cinnamon)

golden point (dona una sfumatura colore albicocca alla base del pelo di tutto il corpo)

tutte le varietà in tortie e in tabby (esistono anche i tortie tabby point

seal point (colore tradizionale)

blue point (la diluizione del Seal)

chocolate point

lilac point (la diluizione del chocolate)

red point

cream point (la diluizione del red)

cinnamon point

fawn point (la diluizione del Cinnamon)

golden point (dona una sfumatura colore albicocca alla base del pelo di tutto il corpo)

tutte le varietà in tortie e in tabby (esistono anche i tortie tabby point

Vita media Oltre 15 anni Oltre 15 anni
Prezzo Dalle 800 euro ai 1000 euro Dalle 800 euro ai 1000 euro
Provenienza Thailandia Thailandia
Adatto a Appartamento e in giardino Appartamento in giardino

 

Origine

gioco-gatto-milano-thai

Il gatto Thai è forse la razza più antica e allo stesso tempo quella che più a rischiato l’estinzione quando a partire dagli anni 50 e 60 del Novecento, gli allevatori cominciarono a selezionare i soggetti più longilinei fino ad arrivare a quello che oggi rappresenta il Siamese. Come il Siamese, il gatto Thai proviene dall’oriente, precisamente dalla Thailandia, e fu importato in Gran Bretagna nel 1870 dove fece subito la sua diffusione nelle case per via del loro aspetto elegante.

Aspetto fisico del gatto Thai

cura-gatto-milano-thai

Il Thai condivide con il Siamese tradizionale le origini mentre a cambiare è l’anatomia: il Siamese è più sinuoso, il Thai più robusto e sgraziato. A causa del continuo accoppiamento tra esemplari consanguinei i Siamesi si rivelarono piuttosto cagionevoli di salute rispetto al loro antenato Thai.

Fisicamente il gatto Thai si presenta robusto, muscoloso ma non tarchiato. La testa ha forma triangolare ma con contorni arrotondati viene anche definita ‘a mela’ per la sua rotondità. Così come il muso, caratterizzato da mandibola forte. Gli occhi sono rotondi e di un bel colore azzurro blu.

Il pelo è corto e quasi senza sottopelo, fitto e lucido. Il thai è un gatto colourpoint, ossia presenta delle chiazze di colore più scuro in precise zone: orecchie, naso, zampe, coda e nel maschio anche i testicoli.

Carattere del gatto Thai

Il carattere del gatto Thai è molto dolce e affettuoso, riesce ad affezionarsi ad un unico membro della famiglia. E’ noto per le sue doti comunicative, i tanti miagolii che si diletta a fare tanto da meritarsi l’appellativo di “gatto parlante” o “cane-gatto” per la fedeltà al quale si lega al suo umano eletto. E’ un gatto estremamente intelligente e se si ha un po’ di pazienza si riesce anche a portarlo al guinzaglio. Si presta molto bene alle famiglie con bambini, anziani e altri animali. Solitamente dimostra la propria dolcezza accoccolandosi su qualcuno o sulle spalle, da cui domina meglio ogni situazione. Le femmine sono molto più fredde nelle coccole, mentre i maschi si lasciano più coinvolgere. Non è un gatto sedentario, ama correre e giocare perciò meglio se si ha un giardino per non tenerlo sempre e solo in appartamento.

Prendersi cura di un gatto Thai

Il mantello richiede di essere pettinato 1-2 volte la settimana con una spazzola a setole morbide, mentre il pettine metallico a denti fitti potrà contribuire alla pulizia del pelo. Per mantenerglielo lucido, potete utilizzare una pelle di daino o velluto. Bisogna farlo correre e giocare per scaricare la sua energia, inoltre ha bisogno di un robusto tiragraffi per esercitarsi nelle scalate e per consumare le unghie.

Può mangiare di tutto, dalle verdure alle uova, ma è particolarmente ghiotto di pesci quali tonno e salmone. Vanno bene sia cibo confezionato che preparato in casa, l’importante è che la sua dieta sia varia.

Cat sitter a Milano


Contatta la tua Cat Sitter a Milano
Compila questo form per metterti in contatto con me e dare al tuo gatto tutta la compagnia e le attenzioni che merita. Ti risponderò entro 24 ore. Tutti i campi con * sono obbligatori.